Giornata Mondiale dell’Ambiente

Il 5 Giugno è la Giornata Mondiale dell’Ambiente, una festività proclamata nel 1972 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, in occasione del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente.
La prima volta che fu celebrata era il 1974, con lo slogan “Only One Earth”, una sola terra.
Un motto che oggi suona come un monito, in un momento in cui gli effetti dei cambiamenti climatici si fanno difficili da prevedere e in cui la biodiversità di mari e oceani combatte con un mare di plastica.
Il cambiamento è necessario, e oggi, senza alcun dubbio, ne siamo a conoscenza.

Associazioni come il Wwf si battono ogni giorno per la difesa della biodiversità e degli ecosistemi naturali, i governi di tutto il mondo guardano al futuro investendo sulle energie rinnovabili, e noi cittadini prendiamo confidenza con il concetto di sostenibilità, e di ciò che questa scelta di vita implica nella quotidianità.
Riciclo, riduzione degli sprechi, attenzione all’ambiente anche nella scelta della destinazione delle vacanze, e nella scelta di spostarsi in treno, a piedi, sui mezzi pubblici.
Nel frattempo, l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite ha stabilito degli obiettivi da raggiungere per fermare il conto alla rovescia, perché, tornando a quella prima, fondamentale Giornata Mondiale dell’Ambiente, di Terra ne abbiamo una sola.

Per l’edizione 2019 sarà la Cina ad ospitare le celebrazioni mondiali della Giornata per l’ambiente, e il tema sarà quello dell’inquinamento atmosferico.
Il capo della delegazine cinese, il vice ministro di ecologia e ambiente Zhao Yingmin e Joyce Msuya, vicedirettore esecutivo del Programma delle nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP) a livello di Segretario generale aggiunto, sottolineano come ogni anno, 7 milioni di persone soffrono gli effetti dell’inquinamento atmosferico, di cui 4 milioni si trovano nell’Asia Pacifico. 


I governi, l’industria, le comunità e le persone sono invitate a unirsi e a presenziare agli eventi, alle conferenze e ai seminari per esplorare le possibilità che l’energia rinnovabile e le tecnologie verdi hanno, concretamente, per migliorare la qualità dell’aria nelle città e nelle regioni di tutto il mondo.
Gli eventi principali si terranno a Hangzhou, nella provincia di Zhejiang.


La Cina ha mostrato una grande leadership nell’affrontare l’inquinamento atmosferico a livello nazionale, impegnandosi nel promuovere la circolazione dei mezzi pubblici elettrici. Ospitando la Giornata Mondiale dell’Ambiente 2019, dimostra così il suo impegno e i suoi sforzi tesi verso un progresso green.

Anche noi, nel nostro piccolo, possiamo fare qualcosa da subito. Mantenerci informati sugli eventi organizzati in occasione di questa data, e condividere le informazioni sui social, grazie all’hashtag ufficiale #BeatAirPollution. Per costruire un futuro migliore, e proteggere quella che è “Only One Earth”.