Casa accogliente per Natale

L’atmosfera natalizia fatta di luci e addobbi mostra i soliti luoghi di casa sotto una luce diversa, quella magica delle feste. 
Addobbarla è divertente, specialmente se si trasforma in un’occasione per trascorrere una giornata in famiglia, e basta un pizzico di organizzazione per finire prima del previsto e iniziare a godersi le luci dell’albero di natale. E dà anche una certa soddisfazione accorgersi che gli addobbi di natale, soprattutto se fai da casa, vengono apprezzati da chi respira l’atmosfera di casa a casa d’altri. 
Vediamo quindi come realizzare con le nostre mani qualcosa di semplice e utile, paraspifferi, centrotavola o dei segnaposto a tema: 

-Paraspifferi: vi serviranno ago e filo per cucire, forbici, della stoffa nuova o da riciclare da vecchi pantaloni, t shorts o lenzuola, delle calze di nylon, cotone o lana per imbottire e un metro. Misurate la dimensione della porta o finestra da coprire, e ritagliate un pezzo di stoffa appena più corto (con uno scarto di circa 4 cm) e largo almeno 40 cm. Ora piegate la stoffa a metà orizzontalmente, mantenendone la lunghezza, cucite i bordi. I punti devono essere tanti e stretti, per evitare che si rompa. Ritagliate una gamba della calzamaglia e utilizzatela come contenitore per l’imbottitura, distribuendola in modo equo e continuo. Chiudete con un nodo il collant, inserite nella base di stoffa e completate la cucitura. Ora se volete cucite alla stoffa decorazioni in feltro a tema natalizio, le uniche regole son quelle dettate dalla vostra fantasia. 

-Centrotavola: un bel vaso in vetro da riempire con pigne, scorze d’arancia, rami di pino, e perché no anche qualche biscotto allo zenzero a forma di albero o di stella, qualche bastoncino di cannella. Se invece preferite una bella ghirlanda, che sia per la tavola o da appendere alla porta, ecco qualche consiglio: 
Se vi muovete in anticipo, potete utilizzare le foglie cadute che ancora colorano i parchi. Vi servirà un ago con cruna larga, filo di Nylon (bava) e un paio di forbici. Preparate le foglie da utilizzare e disponetele sul tavolo (o per terra) in modo da creare già mentalmente il risultato che vorreste ottenere, magari alternando foglie larghe a quelle piccole. Poi inserite il filo nella cruna e fatelo scorrere un bel po’, e fate un nodino solo a una parte del filo, quindi, infilate l’ago con cautela e delicatezza proprio al centro delle foglie. Potete aggiungere  bacche, bastoncini, perline o tutto ciò che il vostro estro creativo vi consiglia! 
In realtà, qualsiasi materiale, dal fil di ferro ai rotoli di carta igienica può essere usato come base per una bella ghirlanda natalizia, basta solo usare un po’ di creatività! E sul web sono disponibile tante idee e spunti per dare il meglio di sé. 



-Segnaposto: lo stesso discorso vale per i segnaposto natalizi. Ben vengano i tappi di sughero, a cui potete incollare i nomi ei commensali con una goccia di colla o incidendo la superficie del tappo con un taglierino, dove inserirete il bigliettino. Oppure legate con un nastro qualche rametto di rosmarino, magari insieme a qualche stecca di cannella in un sacchetto di cotone o organza. Potrà essere utilizzato dagli ospiti come profuma cassetti una volta arrivati a casa! Che ne direste invece di realizzare un pupazzo di neve con… i tappi di birra? Date un’occhiata alla foto!


-Decorazioni: un semplice bicchiere pieno d’acqua, al cui interno galleggia una candelina tea light è una soluzione semplicissima ma d’effetto. Potete anche scegliere di scavare una mela rossa e inserire la stessa candelina nel foro che avete ricavato, perché no? 
Un’altra soluzione ad effetto è quella di incollare lungo il bordo dei bicchieri tanti piccoli rametti in verticale, e all’interno posizionate una candelina. Bellissime anche delle semplici pigne, magari da voi verniciate con i colori della vostra tavola e della vostra casa. L’effetto sorpresa è garantito!