Gocce di primavera

Tempo di lettura stimato: 4 min

Mentre il sole ritorna a fare capolino dietro la coltre di freddo e di umidità, in casa è tempo di pulizie di primavera, una buona occasione per fare un po’ di restyling e rinnovare gli ambienti domestici e per cambiare aria, letteralmente!

Ecco una e più idee per preparare un diffusore fai da te, per portare in casa una ventata di primavera. Servirà anche ad eliminare i cattivi odori e a diffondere un piacevole aroma di oli essenziali con effetti benefici su corpo e mente. 

Realizzabile con prodotti naturali e facilmente reperibili è semplice creare profumatori per ambienti fai da te, adattando le essenze ai diversi ambienti della casa, come il salotto, la camera da letto e il bagno.

Scegliete l’essenza in base alla stanza.

In camera da letto, sì, alle essenze che conciliano il sonno: camomilla, tiglio, lavanda sono perfette. La lavanda è ottima anche per il bagno, così come il limone, per diffondere un profumo di fresco  e di pulito.

In salotto, una sferzata di energia con le note più forti di sandalo e pino, oppure mughetto, rosa e magnolia per rilassarvi e trovare la calma dopo una giornata stancante. 

Attenzione alla cucina, dove l’utilizzo di profumazioni può essere fastidioso se si aggiunge all’odore dei cibi che sfrigolano sui fornelli. Se è proprio quell’odore di soffritto che volete eliminare, optate per profumi aggrumati ed evitate le note floreali.

Ci sono diversi tipi di profumatori per ambiente, i più gettonati sono lo spray ed il diffusore con i bastoncini rigorosamente fai da casa. 

Il vantaggio dello spray è la possibilità di indirizzare l’aroma, magari nebulizzandolo appena sulle tende. 

Le proporzioni sono: mezzo litro di acqua, 10 ml di alcool, e 20 gocce circa di olio essenziale che preferite. Trasferite la miscela in un diffusore spray, agitate bene ed ecco fatto! Se avete intenzione di spruzzarlo direttamente su una superficie evitate la base alcolica, sciogliete piuttosto un cucchiaio di bicarbonato di sodio, in mezzo litro d’acqua tiepida con 10 gocce di essenza.

Per il profumatore a bastoncini, utilizzate invece una miscela a base alcolica con queste dosi: ¼ di tazza di alcool bianco, ¾ di tazza di acqua e 20 gocce di olio essenziale a vostra scelta. Potete sostituire l’alcool bianco con la vodka, riempiendo due quarti del recipiente in cui posizionerete i bastoncini e aggiungendo una tazza da caffè di acqua, più l’essenza scelta. 

Utilizzate i bastoncini per gli spiedini, tanti quanti ne entrano nel recipiente che avete scelto. Il contenitore deve essere di vetro, e meglio che abbia un’imboccatura piuttosto stretta per evitare che la soluzione evapori troppo velocemente. Se volete potete aggiungere all’interno del vasetto erbe fresche o spezie come i chiodi di garofano. Dopo circa un mese sostituite il liquido e cambiate i bastoncini, che dovreste girare dopo due settimane di utilizzo.

Ultima chicca: profumare i cassetti è detto fatto con i gessetti profumati.

Mescolate due cucchiai d’acqua con 20 gocce di olio essenziale, poi incorporate tre cucchiai di bicarbonato di sodio, mescolate versate in stampini di silicone. Lasciate asciugare all’aria, collocateli in un sacchettino di lino e il profuma cassetti è fatto.

Per affrettare i tempi potete anche utilizzare al posto del bicarbonato della polvere di gesso ad asciugatura rapida, è possibile acquistarla in qualunque negozio di bricolage. Il rapporto delle dosi è 2:1, sulla base del volume. Quindi se usate un bicchiere di gesso, utilizzerete mezzo bicchiere d’acqua.