Il plaid “fa casa” e fai da casa!

Tempo di lettura stimato: 3 min

Autunno dopo autunno e inverno dopo inverno, si accumulano in casa coperte che con il tempo magari si infeltriscono e restano dimenticate in qualche armadio fino alle pulizie di primavera. Invece di gettarle via vediamo insieme qualche idea per riciclare le coperte che non usiamo più.

A parte il vantaggio di poter riempire lo spazio liberato nell’armadio, dare nuova vita agli oggetti logori e pronti per essere cestinati è davvero la cosa più bella del fai-da-casa, e poi si dà il via libera alla fantasia per creare, riarredare, fare e disfare e soprattutto divertirsi.Coperta-Plaid

Come dare nuova vita al plaid 

Ecco tutti i modi in cui ridare vita a un plaid o una coperta:

  •  La vostra vecchia coperta non potrà che far felici gli amici a 4 zampe nelle fredde serate autunnali e invernali. Naturalmente si riempirà di peli, ma basterà lavarla e seguire qualche accorgimento per risolvere il problema! E se il lavaggio con acqua è saltuario, ricordate che vanno aspirate e pulite ogni giorno.
    Se il vostro cocco di casa è un criceto, un coniglio o una cavia, meglio evitare di riporre il pile dentro la sua gabbietta, perché potrebbe riempirsi di urine e andrebbe lavato molto spesso. Meglio creare un morbido giaciglio fuori dalla gabbia per farlo accoccolare con voi!

     
  • Foderare l’asse da stiro: basta applicarlo sull’asse con una spillatrice o con la colla per tessuti. L’importante è stendedere accuratamente il tessuto e poi applicare del cotone sopra l’imbottitura
     
  • Patchwork: un utilizzo molto comune delle stoffe più pesanti è quello di creare una variopinta coperta con la tecnica del patchwork. Ritagliate in forme diverse stoffe di diverso tipo e simile spessore e poi cucitele tra loro secondo i vostri gusti. 
     
  • Creare una vestaglia: questa è un’opzione molto gettonata, anche in commercio esistono le coperte con le maniche! Quale soluzione migliore, per ridare vita a un plaid? Basterà creare l’ingresso per le braccia.
     
  • Creare un cuscino: un cuscino evoca dolcezza, morbidezza e se vi dicessimo che per realizzarlo non avete nemmeno bisogno di cucire?

    1. Per evitare il cucito, il pile è perfetto perché è una fibra sintetica che non si sfilaccia. Per prima cosa, tagliate la coperta ricavandone due quadrati di pile, di 90 cm per lato. 
    2. Stendete i due pezzi di stoffa uno sopra l’altro, e ritagliate i bordi creando delle frange larghe almeno 2,5 cm, per una profondità di circa 10/15 centimetri.
    3. Giunti agli angoli, ritagliate il quadrato di tessuto in eccesso, così la federa sarà più aderente al cuscino.
    4. Ora fate combaciare le stoffe e annodate tra loro le frange in un doppio nodo per tre lati.
    5. Prima di annodare l’ultimo lato, inserite il cuscino o l’imbottitura. Utilizzate un cuscino non più grande di 60 cm per lato, in alternativa potete riempire la federa con la fibra per imbottiture, modellandola e mantenendo queste proporzioni.

Ecco fatto! Un mondo di idee per riciclare e riutilizzare le coperte che ormai non usi più!