Lavoretti di Pasqua

Pasqua è una delle feste più amate dai bambini – e, secondo noi, anche dai grandi- probabilmente complice l’abbuffata di cioccolato che diventa improvvisamente lecita!

Non solo… la Pasqua, secondo noi, può diventare un momento per coinvolgere tutta la famiglia, con grande creatività, e deliziarsi con attività “fai da te” utili per addobbare la casa e la tavola.

Come? Seguiteci in questo dolce racconto…

Iniziamo dalle uova di Pasqua, quanto di più iconico ci sia legato a questa festa: le uova di cioccolato, ormai, si possono realizzare anche a casa grazie ai numerosi stampi in vendita nei negozi di casalinghi, ma perché non uscire un po’ dagli schemi e realizzare uova fantasiose non da mangiare ma da usare come gioco o arredo? Ad esempio, vi sarà capitato di conservare le confezioni di plastica entro cui vengono messe le sorprese delle uova, ecco, buttarle via è un peccato perché esistono moltissimi modi di riciclarle trasformandole, ad esempio, in segna posti per il pranzo pasquale. Come fare? Basta procurarsi degli scampoli di tessuti o dei ritagli di giornali, degli avanzi di cartoncini, un po’ di colla e dei pennarelli. Dando libero sfogo alla fantasia potrete iniziare a rivestire le scatole delle sorprese, dopo averle riempite con un po’ di sabbia o sassolini per renderle stabili, (così come vi avevamo suggerito per i fermaporta) con ogni materiale che vi viene in mente creando dei simpatici personaggi, magari a tema proprio con la Pasqua: l’ovetto, la gallina, il pulcino, l’agnello...

Certo, le classiche uova sode da decorare sono un evergreen a cui non rinunciare: basta fare attenzione ad utilizzare coloranti alimentari in modo da non danneggiare la parte commestibile e rinunciare dunque al preziosissimo cibo. Vanno preparate il giorno prima e si tratta di un lavoretto adatto davvero a tutte le età, i più piccoli potranno esprimersi anche solo con macchie di colore, mentre i più grandi, adulti compresi, potranno sfogare “l’art attack” con deliziose greche, fiorellini e prati verdi ispirandosi, finalmente, a tutte le tonalità della primavera, di cui la Pasqua, bisogna ammetterlo, è una vera celebrazione! E se amate lo stile Shabby Chic, basta abbinare le uova decorate a dei vasi di fiori, che potrebbero fare da fermaporta o da centrotavola (come da immagine).

Ricordatevi però di utilizzare sempre qualche foglio di carta casa Blitz per proteggere le superfici su cui andrete a dipingere le uova: ci sono macchie difficili da eliminare…

Negli ultimi anni poi, c’è un trend che sta prendendo sempre più piede e richiede, anche a Pasqua, un suo dress code: certo, i costumi li abbiamo già indossati a Carnevale,  ma che ne dite di pensare a qualcosa di semplice adatto a questa festa? Per trasformare famiglia e amici in un “branco” di allegri coniglietti basterà procurarsi dei cerchietti di un colore neutro, dei cartoncini grigi e rosa, forbici e colla. Dai cartoncini ritagliamo delle forme ellittiche, una più grande con il grigio e una più piccola con il rosa, da incollare poi l’una sull’altra per simulare le orecchie di un coniglio, procediamo poi a fissarle sopra il nostro cerchietto con l’aiuto di una pinzatrice… e le orecchie sono pronte! Se invece avete poco tempo basta disegnare con una matita per occhi nera un triangolino sulla punta del naso e dei baffetti sulle guance per essere immediatamente scambiati per piccoli Bugs Bunny!