Chi fa il Grinch, in famiglia?!

Tempo di lettura stimato: 2 min

A Natale ci si gode la propria casa, si sta al calduccio sul divano sotto la coperta e soprattutto ci si coccola in famiglia. I modi e i suggerimenti per passare il tempo si moltiplicano: fare giochi da tavola, cantare le canzoni di Natale o, neve permettendo, fare pupazzi in giardino o andare al cinema a vedere film natalizi come il Grinch! Già, ma se quest’anno, il film lo faceste voi? Sì avete capito bene! Non avete mai pensato di fare una recita di famiglia? Eppure è il periodo perfetto visto che si alterano recite e spettacoli che puntano sui classici come lo Schiaccianoci, ad esempio, oppure il grande “Grinch”. E allora perché non sbizzarrirvi, grandi e piccoli, preparando i costumi di scena, decidendo quali scene rappresentare e delimitando le aree del salotto che faranno da palcoscenico. Ah, e soprattutto, decidendo chi fa cosa. Anche perché diciamo la verità, nessuno, da bambino, vuole fare la parte del cattivo, cosa che invece diverte molto di più gli adulti, che a suon di “Oh oh oh, sono venuto a rubare il Natale!” potrebbero divertirsi molto ad interpretare il Grinch. Ancora, chi vuole dipingersi in viso il broncio del detestabile signor Scroodge, prima di redimersi grazie agli spiriti del Natale?  “A Christmas Carol” è forse uno dei soggetti più iconici delle feste che, tratto dall’opera del grande Charles Dickens, ha emozionato generazioni di grandi e piccini. È una bellissima storia da rappresentare, perché incarna e rappresenta quei valori positivi alla base dello spirito autentico del Natale, e di quello che significa: gentilezza, amore, generosità, tolleranza, perdono. E anche perché, a far spaventare il vecchio Scroodge, si divertiranno proprio tutti! Basterà andare alla ricerca di tre vecchi lenzuoli, di un po’ di fantasia, ed ecco tutta la famiglia catapultata nella Londra del 1843. Via libera a risate, canti, e allo star bene nel proprio mondo, cullati dal profumo del natale.