5 ferrovie più strane al mondo

Tempo di lettura stimato: 4 min

Prendere un treno e partire. Scoprire nuovi mondi. Viaggiare senza un meta o con un chiara idea in testa. Arrivare in posti inaspettati. Amare il viaggio. 
5 ferrovie più strane al mondo
Da sempre il treno affascina e trasporta milioni di persone, oltre che numerose merci in tutto il mondo. La sua apparizione è da ricondurre al 1825 in Inghilterra, quando per la prima volta un treno a vapore percorse la tratta tra Stockton on Tees e Darlington. Ma ancora più antiche sono le linee ferroviarie, che prima dell’avvento della locomotiva a vapore venivano definite strade ferrate o strade di ferro. E di strada ne hanno fatta. Oggi collegano grandi città con piccoli paesi, attraversano deserti e montagne, raggiungono velocità supersoniche e accompagnano i viaggiatori in giro per il mondo. Quindi tutti in carrozza, si parte alla scoperta di 5 incredibile ferrovie da record.  

Sette giorni, venti ore e venticinque minuti è la durata del viaggio in treno più lungo del mondo. Una volta alla settimana parte dalla stazione di Mosca Yaroslavski e arriva quasi otto giorni dopo a Pyongyang, in Corea del Nord. Incredibile, vero? 191 ore. 157 fermate. 10.214 kilometri. Un viaggio che attraversa due continenti e accompagna i passeggeri in un’esperienza sensazionale. Così questa tratta si aggiudica il record di ferrovia più lunga del mondo superando la più famosa Transiberiana.  

E il treno più lungo? In Mauritiana alcuni convogli raggiungono lunghezze fino a 2,5 km e sono considerati tra i più lunghi del mondo. Trasportano esclusivamente minerali dalle miniere di ferro e percorrono l’unica linea ferroviaria del Paese, totalmente immersi nel deserto. 

Poco lontano da Dusseldorf, a Wuppertal in Germania, esiste una ferrovia decisamente particolare. Inaugurata nel 1901, compie un servizio metropolitano lungo circa 13 kilometri. La caratteristica? È sospesa! I convogli sono appesi a una monorotaia elevata rispetto alla strada. *nell’immagine

Sempre sospeso, ma dalle rotaie, è il treno a levitazione magnetica che collega la città di Shangai al suo aeroporto. Il treno MagLev raggiunge la velocità di 430 km/h e percorre 33 km in 7 minuti e 20 secondi. Esistono altre due linee simili in Giappone e Corea del Sud. 

La ferrovia che collega la città di Xining in Cina e Lhasa, la capita del Tibet, è conosciuta anche con il nome di Treno del Cielo. Come mai? Perché è la più alta del mondo e arriva a 5.072 km sopra il livello del mare. Inoltre percorre l’80% del tragitto a 4000 metri di altezza per una distanza di 960 km.

 

Curiosità
Se arrivi in ritardo sono guai! In Giappone, se un treno arriva in stazione anche solo 5 minuti dopo l’orario previsto, i passeggeri ricevono immediatamente le scuse per il disservizio e un certificato che dimostra il reale ritardo del treno. Altro che essere precisi come un orologio svizzero, meglio dire giapponese! 

La Svezia, invece, ha realizzato un progetto green, ecologico e amico dell’ambiente. La stazione di Stoccolma è riscaldata con il calore corporeo degli oltre 250.000 passeggeri che ogni giorno prendono il treno. L’innovativo sistema di ventilazione converte l’eccesso di calore emanato dai viaggiatori in acqua calda. In questo modo il costo del riscaldamento si è ridotto del 25%!