Il Mare

Come si è formato il mare? Tra le più accreditate teorie per spiegare la formazione degli oceani c’è quella che la mette in relazione con il graduale raffreddamento del pianeta Terra: inizialmente la Terra era avvolta da gas e vapori incandescenti, ma il suo raffreddamento portò alla condensazione del vapore.

Il vapore si trasformò in acqua e precipitò al suolo, formando i primi mari e oceani. Teorie più recenti hanno invece ipotizzato che parte dell’acqua presente sulla Terra si sia generata in seguito all’impatto con comete ghiacciate, con nuclei ricchi di acqua (anche se diversi studiosi dissentono da questa teoria, perché l’acqua delle comete avrebbe una composizione diversa da quella terrestre). 

Un’ultima ipotesi spiega come l’acqua potesse inizialmente essere contenuta in alcuni tipi di rocce, costituite da composti particolari che con il passare del tempo iniziarono a liberare l’acqua al loro interno, dando origine ad un “oceano primordiale”. Qualunque sia la causa dietro alla formazione degli oceani, è certo che sono il presupposto fondamentale della vita sulla Terra

Cos’è il mare?

Una domanda che appare ridicola, perché la risposta la sanno tutti: è una grande distesa di acqua salata in continuo movimento, per via di onde, maree e correnti marine. Ora si va più in profondità, al di là delle nozioni scolastiche, perché una domanda semplice non può ricevere una risposta semplice quando la realtà delle cose è variegata e complessa.

Il Mare ricopre i 2/3 del nostro pianeta, il mare ci fa respirare, perché produce il 70% dell’ossigeno, il mare regola il clima, il mare fornisce cibo, lavoro e sostentamento all’uomo, il mare fu la culla dell’esistenza, il grembo primordiale dove tutto ebbe inizio, per noi ma anche e per il mare stesso, che iniziava a brulicare di vita; il mare è un simbolo, è un naufragio, è un archetipo, è oggetto dei più antichi miti e anche delle più antiche paure, perché il mare è anche tempesta, distruzione, manifestazione della forza della natura.

Da sempre, il mare evapora, il suo vapore si condensa, forma le nuvole e precipita di nuovo sulla terra, così che da sempre il mare è ciclo dell’acqua. Da sempre, il mare è un richiamo, una promessa di scoperta, di avventura, di liberta. Il mare è un mosaico di cui, da sempre, filosofi, pittori, scrittori, tentano di rivelare ogni tassello. Il mare è un richiamo, un affascinante spettacolo che senza chiedere nulla ci rivela ad ogni sguardo la bellezza di cui facciamo parte.