“Cleaning Influencer”

Chi sono gli Influencer? Ormai la parola la conosciamo tutti, ma facciamo un ripasso su chi siano questi personaggi. 

Gli influencer sono persone che sono molto seguite (di solito sui social), la cui parcolarità è proprio la cassa di risonanza che riescono a ottenere grazie al folto pubblico che si interessa a quello che il/la influencer pubblica e sponsorizza. 

Sono persone “specializzate” in alcuni ambiti, come la moda, l’alimentazione, l’arte, e udite udite, anche nel mondo del pulito. 

Un fenomeno nato dal web, che ha effetti tutt’altro che virtuali. Su social come instagram, accanto alle beauty blogger e ai loro segreti di bellezza, ecco comparire le "cleaning influencer", le amanti del pulito e dell’ordine che non solo mostrano con orgoglio i segreti utilizzati per ottenere superfici lucide come specchi e case pulite da poter mangiare per terra, ma condividono i trucchi con chi vuole ottimizzare le pulizie minimizzando gli sforzi, con il massimo dei risultati. Noi di Regina Blitz, concepito esattamente secondo lo stesso principio less is more, non potevamo che interessarci a questo fenomeno emergente e abbiamo indagato circa la sua nascita.

Un trend in crescita, sembrerebbe, partire da un libro di enorme successo: “Il Magico Potere del Riordino”, scritto dalla giapponese Marie Kondo, strenua sostenitrice del less is more applicato alla quotidianità.

L’obiettivo? Creare un ordine quasi perenne, per non diventare matti sistemando tutto accuratamente per poi ritrovarti dopo qualche giorno a dover ricominciare da capo.

Prima regola, buttare tutto ciò che non serve. Una terapia d’urto, ma con partenza lenta, visto che all’ordine del giorno c’è un compito semplice: dare via o riciclare qualcosa che non serve più, ogni giorno.

Decidi di trasformare dei vecchi barattoli di latta in delle bellissime lanterne? Sono perfette da regalare agli amici! Altrimenti l’insidia dell’accumulatore compulsivo insita in ognuno di noi tornerà a farci stipare la casa di oggetti da pulire, riordinare, in un ciclo continuo che ci assorbe energie e tempo libero. E il processo creativo del fai da casa non può che aiutare nello sviluppo di una nuova forma mentis capace di migliorare notevolmente la qualità della vita quotidiana.

A livello social, Marie Kondo è una super star, perché le foto non mentono: carrellate di cassetti perfettamente ordinati per tipo, genere e colore che farebbero invidia agli ossessivo compulsivi dell’ordine, ma senza ansie e senza (troppi) sforzi. Il suo successo è stato talmente forte che la piattaforma di intrattenimento Netflix ha colto la palla al balzo per dedicarle la serie “Facciamo ordine con Marie Kondo”. 

La Kondo non è l’unica a dettare tendenza in fatto di brillantezza. Tra le Cleaning Influencer c’è l’italiana Giulia Greppo con il profilo instagram @YesYouCandeggina. Ma anche Titty & Flavia che portano i loro segreti sulla pulizia della casa nella trasmissione Detto Fatto e nei video consigli che puoi trovare su Regina Pulizia.

Le stelle internazionali annoverano Sophie Hinchliffe, che vanta un milione di followers guadagnati a suon di trucchi imperdibili di pulizia domestica, o come Lynsey Crombie, forte del motto “uno spazio pulito è uno spazio felice”, e come darle torto.

Non è la prima volta che la pulizia trova posto sullo schermo. Cominciando da “Sepolti in casa”, serie dedicata a mostrare le serissime e gravi conseguenze di un disordine di accumulo compulsivo e del processo di guarigione, una vera e propria rinascita delle case esaminate, continuando con “Case da incubo”, dove due amiche britanniche amanti della pulizia Kim Woodburn e Aggie MacKenzie si sono cimentate nella pulizia di case in condizioni igieniche da brividi.

Novità assoluta in quanto a format è stato invece il programma “Fenomeni del pulito”, una serie andata in onda su Real Time, nato dalla collaborazione tra Regina, da sempre alleato numero uno nelle pulizie domestiche, ed Emulsio, con l’obiettivo di promuovere i migliori prodotti per l’igiene domestica. Il programma ha visto sfidarsi diverse coppie di amanti (o meglio “fenomeni”) del pulito, cimentarsi nella pulizia di stanze complicate da pulire. 

Cosa significa pulire la casa di un artista che ha dato una festa dopo un concerto? E la mansarda di un uomo single di mezza età? O la casa dove un’orda di adorabili bambini con le mani appiccicose ha fatto merenda? Scopritelo su Dplay!