Quando la casa si pulisce seguendo il NYT

Tempo di lettura stimato: 2 min

Quotidiano statunitense fondato a New York il 18 settembre 1851, il New York Times è il giornale che ha vinto più Premi Pulitzer (considerato come la più prestigiosa onorificenza nazionale per il giornalismo, successi letterari e composizioni musicali) di qualsiasi altro giornale nella storia. Con una tiratura media di oltre un milione di copie cartacee e una presenza sul web fin dal 1995, che gli assicura il primato come sito di informazione giornalistica negli USA, arrivando nel 2017 a 2,3 milioni di abbonati online, il New York Times è una vera e propria istituzione.

Per questo, anche i consigli sulla pulizia della casa che arrivano da questa fonte vanno presi molto sul serio.

Eccovi i più arguti:
-capelli e peli vanno raccolti a pavimento asciutto, passando l’aspirapolvere o la scopa in bagno prima di fare qualsiasi altra cosa.
-Se avete un box doccia in plastica munitevi di fogli da asciugatrice (si tratta di foglietti profumati che vanno adagiati nel cestello della durante l’asciugatura dei panni), inumiditeli, passateli sulle pareti, rimuovendo poi con fogli di carta casa inumiditi la superficie biancastra che si sarà formata.
-L’ordine della camera da letto passa appunto dal letto. È quindi buona norma rassettarlo ogni mattina, non tanto per una questione di acari (che secondo uno studio recente pubblicato dall’Università di Kingston - Gran Bretagna – vivono meglio e più a lungo con le coperte ben sistemate), quanto perché disfare il letto la sera darebbe un segnale al nostro cervello.